Futuro green e nuove rotte commerciali oltre la guerra

Cessare il fuoco in Ucraina, ridurre il consumo di energia, aprire i porti italiani a nuove rotte commerciali: così è necessario “ripensare il nostro mondo” secondo il Ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini. Intervistato dal direttore dell’Ansa, Luigi Contu, al Festival del giornalismo di Perugia, l’economista, già presidente dell’Istat e portavoce di AsviS, ha rilanciato i temi cardine per un …

Dal grigio al verde: come Terni vuole voltare pagina

Una possibilità unica e forse irripetibile per cambiare il volto delle città: il Piano nazionale di ripresa e resilienza viene visto come un El Dorado da parte di amministrazioni, categorie economiche e cittadini. Per tutti rappresenta il modo per ammodernare un paese che vuole restare al passo con i tempi. Terni non fa eccezione: la …

Dante, il cammino del Paradiso passa per l’Umbria

«Dante doveva pur campà». Don Fausto Panfili, vicario generale della diocesi di Gubbio, Divina Commedia sotto braccio, ne traccia un ritratto con cui si entra subito in empatia. Esule errante, in cerca di lavoro, costretto a vendere la sua arte nell’eugubino: questo è uno dei ritratti del poeta, ma lungo il cammino dantesco in Umbria …

Ex FCU, è l’ora di uscire dal binario morto

L’Umbria è una regione piccola, ma spaccata in due. Fino al 2010, l’intera rete ferroviaria era gestita dalla Ferrovia Centrale Umbra (FCU). Dopo varie vicissitudini societarie, FCU è confluita con altre imprese in Umbria Mobilità, che però non ha ereditato tutta la gestione precedente, ma solo la direttrice nord-sud (da San Sepolcro a Terni). Qui …

FCU, storia della ferrovia nella terra di mezzo

C’è stato un tempo in cui per raggiungere Roma da Firenze si passava per Terontola, Perugia e Foligno. Una manciata di anni tra il 1866 e la metà del decennio successivo, in cui l’Umbria conobbe un’inaspettata centralità. Con l’allacciamento Terontola-Chiusi (1875), la regione si trovò di nuovo isolata dalle direttrici, esclusa dai grandi itinerari ferroviari. …

L’archistar, i lavori a tempi record, le inchieste: la storia del Minimetrò di Perugia

Perugino, classe 1966, Andrea Vignaroli è laureato in architettura all’Università degli Studi di Firenze. Dal 2001 lavora in Minimetrò S.p.A. Per questa società ha seguito il progetto e la costruzione dell’innovativo sistema di trasporto perugino. È lui a raccontarci la lunga storia del people mover più curioso e controverso di Perugia. «Quella del Minimetrò è una storia …

Ciclovie, trekking e cultura, il turismo al lago diventa “esperienziale”

Osservando Las Vegas alcuni economisti americani si resero conto che quello che compravano i turisti della città più trasgressiva dell’America era l’esperienza. Il professore Fabio Forlani, ricercatore del dipartimento di Economica dell’Università di Perugia, sa bene che l’Umbria non è Las Vegas, ma è convinto che l’approccio esperienziale sia la chiave di volta per ripensare …

Terremoto, la ricostruzione parte ora: ma non per tutti

Prima della pandemia, l’unica zona rossa che conoscevamo era quella istituita dopo il terremoto del 2016. Il bilancio totale di quella tragedia, che ha colpito una vasta area dell’Italia centrale, è stato di 303 morti e oltre 40 mila sfollati. Di questi, l’85-90% vive ancora nelle Sae, le Soluzioni abitative di emergenza. Tante ancora le macerie. «La ricostruzione sta partendo …

E45 tra ritardi e futuro: la strada dei mille cantieri vuole diventare “smart”

Una bassa densità abitativa e la debolezza della rete ferroviaria. Due caratteristiche che fanno dell’Umbria una delle regioni dove l’uso di mezzi privati diventa una necessità. Ma qualcosa si muove sulle strade umbre. Vittore Fulvi, presidente della sezione umbra della Federazione italiana autotrasportatori, ci parla di una situazione migliorata negli ultimi tempi: i collegamenti con …