“Dal fucile alla telecamera: la mia guerra contro l’ISIS”

“Siamo spesso abituati a credere che non si possa agire e che non si possa fare nulla, ma non è così,  il mio impegno nasce come atto di coerenza, verso un causa che considero giusta”. Claudio Locatelli, classe 1987, nato a Bergamo e residente a Padova, un ragazzo apparentemente come tanti altri, nel 2017 decide …

Carta o contante? Il dilemma delle micro-imprese umbre

Favorire l’uso della carta di credito oppure lasciare ai cittadini la libertà di pagare in contanti? Un argomento che da anni vede dibattere la politica e a cui il governo intende rispondere, ponendo un limite al tetto dei pagamenti in contanti da 3.000 a 2.000 euro. Previste anche sanzioni ai commercianti che non accettano pagamenti …

Violenza di genere, Umbria maglia nera in Italia

Un triste primato. È quello che fa registrare l’Umbria, la regione italiana con il maggior tasso di vittime di violenza in rapporto alla popolazione femminile, secondo quanto rilevato dalla Commissione parlamentare d’inchiesta istituita presso il Senato della Repubblica. Sono 868 le donne umbre che nel 2017 hanno contattato i centri antiviolenza. Numeri che evidenziano in …

Uno sportello per gli uomini, “Cambiare prospettiva per combattere la violenza sulle donne”

“È lei che mi accende” – “È lei che mi provoca. Ho qualcosa che non va, ma non è colpa mia: lei mi fa diventare cattivo”. Manipolazione, seduzione, negazione: “Dottoressa, deve capirmi, io non ho fatto niente: l’ho picchiata solo una volta”. Di questo sono fatti i colloqui con la dottoressa Lucia Magionami, psicoterapeuta che nel 2015 …

L’Italia è un Paese per vecchi (che pagano cash)

CISL PENSIONATI – «Basta una pensione di mille e un solo euro in più perché i vecchietti come me non la possano prendere più alle poste – racconta Giorgio Menghini segretario Cisl pensionati umbria – non vogliamo pagare più un euro alle banche!». I pensionati con una pensione superiore a 1.000 euro sono infatti costretti, …

Omicidio col Pos, i commercianti: «Un’Umbria cashless potrebbe darci il colpo di grazia»

Il barista di un noto caffè del centro storico poggia lo strofinaccio, prende una cartella da sottobanco e estrae un foglio che riporta le transazioni di qualche giorno prima. Con l’indice ne punta una in particolare: un cliente che aveva pagato 3 euro e trenta con la carta. In fondo a destra, è indicata una …