Il mal di carcere della polizia

Aggrediti, feriti, insultati e offesi. «Succede ogni giorno: questo vuol dire fare il poliziotto in carcere». Parla in modo pacato Claine Montecchiani, segretario del sindacato di polizia penitenziaria della Cgil. Negli ultimi sei mesi, in Umbria, si sono registrate almeno dieci aggressioni contro agenti di custodia, l’anno scorso ventisei. «Ma i dati sono sottostimati – …

Estate in Calabria, corsa contro il tempo per ripartire

Spiaggia di Gizzeria, Catanzaro

Estate 2020 in Calabria: in spiaggia con le norme anti-Covid. I gestori degli stabilimenti balneari accusano: «Fra ritardi e adeguamenti di sicurezza, abbiamo perso troppo. Così non ce la facciamo». Resta l’incertezza per l’accesso alle spiagge libere. Oltre a bibite e crema solare, quest’anno sotto l’ombrellone anche app di delivery e gel disinfettanti

Coronavirus, l’Umbria in prima linea nella sperimentazione della terapia con il plasma

Curare polmoniti acute causate da Covid-19 utilizzando gli anticorpi dei guariti: è una delle cure attualmente più efficaci contro la pandemia e anche l’Umbria, insieme a Toscana, Lazio e Campania, sta sperimentando terapie basate sul plasma iperimmune. Già in passato con altre epidemie, quali per esempio Ebola, MERS-CoV e H1N1, l’uso di plasma prelevato da …

Sorveglianza Orwelliana per gli esami: all’università arriva il riconoscimento facciale

Gli esami non finiscono mai – Neanche durante il lockdown. A casa, da mesi. Ora la sessione estiva: per Andrea e i suoi colleghi dell’università Luiss di Roma i test – tutti scritti – si svolgono sulla piattaforma tecnologica Cisco Webex. Alcuni professori hanno ridotto il tempo a disposizione per eseguire il compito. «Così ce n’è …

Shopping, tra guanti e mascherine: il caos della “fase 2”

Lunedì 18 maggio il rumore delle saracinesche segnala la riapertura dei negozi di abbigliamento, calzature e intimo in tutta Italia. Non senza qualche incognita. Da Milano a Napoli, passando per Firenze e Roma fino a Palermo, la ripartenza dopo il lockdown per il Coronavirus è graduale: poche persone in giro e decine di serrande rimaste …

Shopping, tra guanti e mascherine: il caos della “fase 2”

Lunedì 18 maggio il rumore delle saracinesche segnala la riapertura dei negozi di abbigliamento, calzature e intimo in tutta Italia. Non senza qualche incognita. Da Milano a Napoli, passando per Firenze e Roma fino a Palermo, la ripartenza dopo il lockdown per il Coronavirus è graduale: poche persone in giro e decine di serrande rimaste …

Riders a rischio Covid, un piatto servito freddo

SENZA TUTELA? – Nelle settimane del lockdown per le strade deserte delle città italiane giravano solo loro, i riders. In motorino, in auto o in bicicletta: con ogni mezzo i fattorini hanno continuato a consegnare cibo a domicilio nonostante l’emergenza Coronavirus. Sul rischio biologico da Covid-19 per i riders durante la “fase 1” la Procura …

Coronavirus, uffici chiusi: con il Comune si parla via social

Ogni mattina si timbra il cartellino, ma in verità non si smette mai di lavorare perché bisogna rimanere sempre connessi e pronti ad agire se necessario. Gli strumenti sono Facebook, Twitter e Instagram. Il telefono squilla e ogni volta, prima di scrivere un post o rispondere a una richiesta, bisogna scegliere le parole giuste e …