Quota 100: il futuro dei lavoratori umbri

In Umbria le domande di pensione anticipata con “Quota 100” che arrivano agli uffici dell’Inps e dei patronati sono più del previsto. Dagli ultimi dati, aggiornati al 19 marzo, le domande presentate nella regione sono 1390, la maggior parte arrivano dalla provincia di Perugia (1062). Le stime del Governo, per la nostra regione, prevedono che …

Medici specializzandi: tra corsi e corsie

Camici grigi- Li chiamano “camici grigi”, gli aspiranti medici al margine di una professione ambita, tanto delicata quanto affascinante.  Grigi, come il confine che separa le loro mansioni da quelle di un medico strutturato. Sono loro le piccole api operaie che si incrociano tra le corsie ovattate degli ospedali. Sono medici a tutti gli effetti, sei …

Allarme sanità: entro il 2025 mancheranno 16mila medici

«Tempesta perfetta». Nell’ambiente medico è questo lo slogan che si sente ripetere parlando della crisi in arrivo. Mancata programmazione, blocco delle assunzioni, troppi pensionamenti. Tutto concorre all’emergenza imminente, riassumibile in un singolo dato: entro il 2025, in Italia, mancheranno circa 16.500 medici specialisti. Una carenza che aggraverà i problemi già esistenti: liste di attesa lunghissime, …

Il prezzo della salute

«Il paziente gode di buona salute, ma questi sintomi non vanno ignorati». Se la Sanità umbra si sottoponesse ad una visita medica, la diagnosi sarebbe questa. L’Umbria vanta un curriculum d’eccezione, e per questo è fra le prime regioni italiane per tempi e qualità delle prestazioni offerte. Ma le statistiche rispecchiano effettivamente lo stato attuale …

Circoli deserti e caffè chiusi: la diaspora rossa di Perugia

Sull’acropoli, la parte più alta di Perugia, pochi ma significativi luoghi (teatri, caffè e ristoranti) hanno rappresentato, per oltre mezzo secolo, il cuore pulsante della vita culturale di sinistra. Oggi la maggior parte di quegli spazi è chiuso o versa in un progressivo stato di abbandono: «Con la trasformazione della città la sinistra appare sbrindellata …

Terni ros(s)a

Ore 14.00, fine turno. Un esercito di tute blu scuro e caschetti, sguardo basso e passo svelto, esce dai cancelli delle acciaierie di Terni. Tirano dritto: in pochi hanno voglia di parlare. Specialmente di politica. Chi si ferma sogghigna, lapidario: «La sinistra vera non esiste più. Siamo stati abbandonati». Lo dice con gli occhi fissi …